Home / Tag Archives: Chiesa

Tag Archives: Chiesa

La Chiesa che ha salvato me

Esiste una retorica nella Chiesa moderna che la vede come un deposito della morale e una specie di hortus conclusus in cui la gente non è pericolosa, non si droga, non si ubriaca e non esce il sabato sera. Mi chiedo cosa resti del Cattolicesimo, di quella capacità di abbracciare il mondo tutto intero, a parte le belle parole. Ecco, la cosa che a 14 anni mi ha fatto allontanare dalla Chiesa e da Cristo fu questa: un cristianesimo fatto di regolucce e brave persone che si ritrovano a pregare e ascoltare parole edificanti. Intanto il mondo fuori brucia e …

Continua a leggere »

Manipolazione climatica nel Medioevo?

Esemplare della lotta alla superstizione portata avanti nel Medioevo dalla Chiesa, almeno fino al ‘300, è la testimonianza di Agobardo, arcivescovo di Lione dall’816. Nella sua opera, “Sulla folle opinione popolare circa la grandine e il tuono” (traduzione dell’originale “Contra vulgi insulsam opinionem de grandine et tonitruis”), racconta di come ha salvato quattro uomini dalla follia omicida del popolo, convinto dell’esistenza dei tempestarii, stregoni in grado di controllare i fenomeni atmosferici: “Ne abbiamo visti e ascoltati tanti, così rimbecilliti dalla loro follia, così fuorviati dalla loro stupidità, da credere e da sostenere che c’è una regione, da loro chiamata Magonia, …

Continua a leggere »

Mienmiuaifday2, musica e la via semplice

Un’allegra follia ha spinto due schegge nella bassa emiliana questa domenica, fino all’Agriturismo San Giuseppe, vicino a Reggio per partecipare ad un evento straordinariamente ordinario. Una messa, un buon pasto, un pomeriggio tra canti e discorsi edificanti di fondo non hanno nulla di particolare nel mondo cattolico e le persone simpatiche e affabili non sono rare come potrebbe sembrare. Resta però straordinario il fatto di sentirsi a casa pur non conoscendo ancora nessuno, pur provenendo da luoghi diversi e da ambienti molto diversi e che per il mondo sono spesso inconciliabili, che dovrebbero guardarsi con fastidio e snobismo reciproco. Ho fatto …

Continua a leggere »

La bellezza come splendore del Ver(b)o

Interrogativi sull’arte sacra, l’icona e l’iconclastia Rispondono: Pavel Alexandrovic Florenskij: (Yevlax 1882 – Oblast’ di Leningrado 1937), scienziato, filosofo, teologo russo. Sacerdote ortodosso a martire cristiano del Gulag sovietico, massimo pensatore del Novecento europeo e profondo teorico dell’icona. Testi: Pavel Florenskij, Le porte regali saggio sull’icona, Milano, Adelphi. John Lindsay Opie: (1928), Docente di letteratura anglo-americana, di storia dell’arte medievale e d’iconologia in diversi atenei italiani, è stato il primo titolare della cattedra di arte bizantina all’Università di Roma Tre. Testi: John Lindsay Opie a cura di Alessandro Giovanardi, Nel mondo delle icone Dall’India a Bisanzio, Milano, Jaca Book. Georg …

Continua a leggere »

I piedi non esistono

C’è chi venderebbe la propria madre per ottenere qualcosa, così come c’è chi negherebbe la verità più lapalissiana per sostenere la propria idea; non è detto che quell’idea sia sbagliata, ma è ovvio che esistono modi giusti e modi sbagliati di sostenerla e questo è senza ombra di dubbio un modo sbagliato, oltre che maldestro. Mi riferisco in particolare a tutta la serie di obiezioni che vengono rivolte alla storicità di Gesù, il che è tanto antiscientifico quanto popolare tra la gente, anche e soprattutto intellettuale; perché la scienza, qualunque cosa voglia dire, viene usata a piacimento, soltanto quando fa …

Continua a leggere »

I doni di Dio: persone, parole di carne e sangue

Dio si è fatto bambino, Dio si è fatto carne! La teologia chiama questo evento “seconda creazione dell’uomo” perché in essa l’uomo può essere assunto in Dio per l’adozione a figlio in Cristo. Nella prima creazione l’uomo, inizialmente solo, comincia a nominare il creato, ma non trova nulla che lo compia, che sia a lui pari. Si ritrova solo, prova solitudine, nostalgia. Il suo compimento non si realizza nella gnosi, nella conoscenza intellettuale. Il suo compimento, la strada della sua realizzazione è nella carne. Dio crea e pone accanto all’uomo la donna. Ella è la sua compagna, la sua amante, …

Continua a leggere »

Vocazione è quello che uno è

I Gv 15, 4-11  4Dimorate in me, e io dimorerò in voi. Come il tralcio non può da sé dare frutto se non rimane nella vite, così neppure voi, se non dimorate in me.  5 Io sono la vite, voi siete i tralci. Colui che dimora in me e colui nel quale io dimoro, porta molto frutto; perché senza di me non potete fare nulla. 6Se uno non dimora in me, è gettato via come il tralcio, e si secca; questi tralci si raccolgono, si gettano nel fuoco e si bruciano. 7Se dimorate in me e le mie parole dimorano in voi, domandate quello che …

Continua a leggere »

Il lato oscuro

“Ordinarie follie” di Edoardo Dantonia C’è un motivo per cui provo un sincero e inevitabile fastidio, quando mi capita sotto gli occhi qualche libro del buon Nuzzi, o quando mi trovo ad ascoltarlo in tv, mio malgrado. Quelli che mi conoscono potrebbero pensare che tale motivazione sia legata alla mia difesa della Chiesa, che certo […]

Continua a leggere »