Home / Tag Archives: chesterton

Tag Archives: chesterton

Io sono John Tolkien

Quando dico di sentirmi assai vicino a quelli che definisco “amici di carta”, cioè a quella schiera di autori, letterati e santi che mi accompagna giorno per giorno con le loro parole, le persone molto spesso mi fraintendono. Quando dico di provare una certa comunione con Tolkien, Lewis, Chesterton e Guareschi, o con Beato Piergiorgio Frassati, San Francesco d’Assisi e Santa Giovanna d’Arco, normalmente la gente pensa senza esitare che io mi voglia elevare al loro livello, che io mi senta pari di un grande autore o di un santo della Chiesa. Questo è un errore comprensibile: l’uomo è creatura …

Continua a leggere »

Oh, allora, vi consiglio di andare a sentire questi ragazzi…

tratto da UomoVivo.blogspot.it Questi tre giovanotti, Edoardo Dantonia, Samuele Baracani e Francesco Tosi, hanno frequentato assiduamente Chesterton, e – come vedete – si vedranno sicuramente tra di loro quel giorno in quel posto (dopo questo mio breve articolo non vorrei che mancasse anche qualcuno di loro tre all’appuntamento!), presenteranno il libro di Edoardo (che come aggravante specifica presenta anche la mia prefazione) Rivolta alla locanda (acquistando da www.pumpstreet.it) e, hanno specificato Le Schegge Riunite (così si definiscono, oltre che “i tre simpatici blogger“, bellissimo! Il tripudio dell’innocenza, dell’antiintellettualismo, della controspocchia! Poi non “schegge impazzite“: trito, abusato, fintoanarchico, ma le schegge riunite, ordine e disciplina!), “altri lavori”: la …

Continua a leggere »

Tipi Loschi #1
In morte del mio migliore amico

“Ordinarie follie” di Edoardo Dantonia Speciale “Tipi Loschi” Il mio migliore amico è morto. Prima che vi profondiate in condoglianze e frasi di circostanza, vi informo ch’egli è dall’altra parte già da ottant’anni, se dobbiamo prestare fede alle fonti che ne testimoniano la dipartita il 14 giugno del 1936. Il mio migliore amico è anche […]

Continua a leggere »

What is the good of life, it is fleeting

“Are we all dust? What a beautiful thing dust is though.” “This round earth may be a soap-bubble, but it must be admitted that there are some pretty colours on it.” “What is the good of life, it is fleeting; what is the good of a cup of coffee, it is fleeting. Ha Ha Ha.” G.K. Chesterton La vita, le cose della vita, le parole di vita, le parole vive, le persone che compaiono nella nostra vita sono ineluttabilmente passeggere, di passaggio, fuggevoli, circostanti, occasionali, contingenti, poste sempre sul confine, sul limite, sul limitare dell’oltre da noi, del distacco da …

Continua a leggere »

Infinita vastità del debito dell’esistenza, infinita vastità della propria riconoscenza

«Nessun uomo ha veramente misurato la vastità del debito verso quel qualsiasi essere che l’ha creato e l’ha reso capace di chiamarsi qualcosa […]. Il più alto e sacro dei paradossi consiste in questo: l’uomo che è realmente cosciente di non poter pagare il suo debito, lo pagherà eternamente. Restituirà in continuazione ciò che non può restituire e che non si può sperare che restituisca. Farà di tutto per colmare l’abisso senza fondo della sua riconoscenza». G.K. Chesterton Il dono dell’aver ricevuto la propria esistenza, il dono dell’essere creato è impagabile. Il dono dell’esistenza dell’altra persona, il fatto che l’altra …

Continua a leggere »

Madonna Mia

Capita a volte che, affacciato al balcone, teso a contemplare il mio stesso desiderio nella luce di una finestra lontana, ritorni a rammemorare, ri-cordare, innalzare davanti al cuore i prodigi, le meraviglie e perciò i doni impagabili, personali che sono stati consegnati alla mia storia passata e presente. Le parole che in prendono dimora, che vengono fissate nei miei scritti o che prendono vita e consistenza al suono della mia parola sgorgano e sovrabbondano dal mio cuore. Esse però non mi appartengono. Sorgono perché donate e devono perciò tornare alla fonte da cui sono scaturite per continuare ad avere vita e …

Continua a leggere »

Gargolle alla deriva

“Ordinarie follie” di Edoardo Dantonia Tante volte sono costretto a citare o parafrasare il buon vecchio G.K.Chesterton, il mio migliore amico. Egli è un amico non in carne ed ossa, bensì in carta e penna, ma non per questo meno vicino o meno importante. Il motivo che giustifica un tale abuso dei suoi scritti, comunque, […]

Continua a leggere »