Home / The Sparklings / Sempre

Sempre

Natale: semplice festa o inno alla vita?

Il Natale viene visto in molti modi a seconda di quello in cui si crede, ma oggettivamente c'è un "di più" da scoprire ed è legato a Cristo. E' a tutti gli effetti un inno alla vita perché segna la nascita di Colui che è Vita.

Continua a leggere »

Charlie Gard, Eutanasia di Stato

Sono passati cinque mesi, ma la memoria del piccolo Charlie è ancora vivida in tutti noi. Non ci rassegniamo a veder cadere nel dimenticatoio la vicenda e torniamo a parlarne con Assuntina Morresi e il suo libro.

Continua a leggere »

Perso il senso della vita rimane solo lo scandalo del dolore

Il dolore desta scandalo, soprattutto quello innocente. Il sentimento è naturale. Ma cosa ci spinge a rinunciare al favor vitae per il favor mortis? Il problema risiede nella sproporzione attualmente vigente tra il valore negativo della malattia e quello positivo della vita.

Continua a leggere »

“La luce fa miracoli” per Cabiria di Fellini. La metanoia della protagonista di Le notti di Cabiria

“La luce fa miracoli”, è una frase del cineasta Federico Fellini. Ebbene la luce, che nel cinema è sia struttura che mezzo, nel film Le notti di Cabiria diventa deus ex machina, pietra filosofale. Le notti di Cabiria esce nel 1957, il cinema italiano vive la coda lunga del neorealismo e Fellini è ormai uno dei più noti registi dell’epoca. Fellini partecipa all’umwelt di quel periodo, non si sottrae e quindi nel suo Cabiria ritroviamo elementi tipici del neorealismo come la periferia romana, abitata da quelli che Pasolini definirebbe sottoproletariato. E Pasolini non è citato casualmente, in quanto nel 1955 …

Continua a leggere »

Cosa dobbiamo ai Santi?

Ai santi dobbiamo molto, sono esempi di vita concretamente vissuta a fianco di Dio e ci offrono spunti interessanti per il nostro cammino. Con loro sperimentiamo come sia possibile, innestati in Cristo, trovare il pieno compimento della nostra vocazione.

Continua a leggere »

E tornammo a riveder Tarkovskij

Breve invito a rivedere Tarkovskij Il nome di Andrej Tarkovskij è associato a film lungi, difficili, ma è lui stesso che corregge la prospettiva con cui affrontarli: “i miei film sono per un’élite? Sono incomprensibili? Poi, se il cinema è arte, è ridicolo distinguere fra arte facile e arte difficile. […] Certo, se il cinema è una merce, tipo chewing gum, allora non si può paragonarlo ad altri tipi di arte. Ma a mio avviso il cinema è arte, ha un’altissima qualità poetica e si pone a livello delle altre muse, delle arti più antiche e nobili. Goethe sosteneva che scrivere un buon libro è …

Continua a leggere »

Se l’aborto è una “festa” … La donna offra la vita!

E' un profondo odio per la vita che spinge la donna a manifestare contro di essa. Ma una donna che odia la vita non ha amore dentro di sé. Alcune scelte sono sofferte, ma aggiungere sofferenza ad altra sofferenza non è la soluzione.

Continua a leggere »

Un giudizio sull’Islam? Impossibile senza Maometto e Corano

La dissimulazione è uno strumento che gli islamici non hanno paura di usare per i propri scopi. E' importante discutere sulla natura dell'Islam per avere un giudizio chiaro, così come lo avevano molti Santi.

Continua a leggere »

“La lettera uccide e lo Spirito vivifica”: uno sguardo sull’Islam

In questo primo articolo si conduce un'indagine sulla natura dell'Islam.

Continua a leggere »

Caffarra e Charlie, insieme nella Gloria

Charlie e Caffarra, due vite che ci hanno fornito una testimonianza significativa. Con loro al nostro fianco, intercessori presso Dio, nel Mistero della Comunione dei Santi, possiamo continuare a condurre la battaglia per la difesa della fede.

Continua a leggere »