Home / LaVedettaSpudorata / Scristianizzazione è spersonalizzazione
https://www.premioceleste.it/opera/ido:224741/

Scristianizzazione è spersonalizzazione

La nuova élite teologica ormai predominante in Vaticano crede in una forma gnostico-New Age di cristianesimo in cui il Cristo Cosmico pervade tutto col suo amore, valorizzando ogni cosa che porti all’unità, al sentimento, alla pace col creato, alla risata, alla simpatia. E questo significa spersonalizzazione, cioè spersonalizzazione di Dio (ridotto ad energia positiva) e spersonalizzazione dell’uomo (ridotto a essere emotivo-sociologico che sente, prova, si innamora). Ma spersonalizzazione significa scristianizzazione, se è vero che la personificazione (pensiero personale, volontà personale, lotta personale, rapporto personale), il Dio Persona che dialoga in modo esigente con un uomo che è persona, è il punto cruciale della Rivelazione e della Grazia, al contrario del pensiero orientale che anziché personificare l’uomo espellendolo dal Tutto e mettendolo di fronte allo sguardo del Tutto, vuole un uomo il cui peccato è la stessa creazione, e la cui redenzione sarebbe tornare ad essere nulla rifondendosi orgiasticamente (nelle forme vitalistiche o in quelle da noluntas v. Buddismo) col tutto di “dio”.

Commenti

About Lorenzo Gasperini

Allergico al pensiero debole e al buonismo. Reazionario integrale e autonomista. Capogruppo a Cecina.

Check Also

Hybris e peccato

La hybris, l’orgogliosa tracotanza dell’uomo greco, si levava contro qualcosa o meglio contro Qualcuno. In …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: